Itinerario delle Acque

Il sentiero delle acque, parte da Apecchio e vi ritorna, con un breve anello di c.ca 7 km. Si sviluppa soprattutto all’interno della valle del Fosso dei Tacconi, uno degli affluenti del Biscubio, sub affluente del Metauro. Si tratta di un sentiero facile, attraversa terreni in prevalenza boscati e all’ombra, lunghi tratti in piano, lunghezza non eccessiva. La caratteristica principale è data dai numerosi guadi sul torrente (sette od otto, dipende da dove si decide di compiere l’ultimo attraversamento) e dalla presenza della “Gorgaccia”, piccola cascata, che genera una piscina naturale.
L’acqua è quindi la presenza quasi costante di questo itinerario ma vi sono altri due elementi da scoprire.
Il primo è il mulino dei Tacconi (ovvero della famiglia Tacconi, eponimo dell’intera vallata), ancora in piedi, che testimonia l’importanza dell’acqua e la passata capillare penetrazione dell’agricoltura persino negli angoli piu’ reconditi dell’Appennino. Può essere raggiunto facendo una deviazione dal percorso previsto, fino al mulino, per poi tornare indietro e riprendere il percorso originario.
Il secondo è il BoscoperSempreRegina. Si tratta di un’ area boscata che si attraversa nella seconda parte del percorso. La singolarità consiste nel fatto che questo bosco non verrà mai piu’ tagliato, in quanto è stato acquistato da un gruppo di persone che hanno costituito una apposita società, allo scopo di tutelare l’area e di lasciare il bosco all’accrescimento indefinito, immagazzinatore di carbonio, presidio contro l’erosione, tutela del paesaggio.

Richiedi info

Book your break

  • 1

    Check Availability

  • 2

    Choose Room

  • 3

    Make A Reservation

  • 4

    Confirmation

Book A Room